Castello di Orava

Castello di Orava

Il Castello di Orava è il castello del conte Orlok, il vampiro Nosferatu. Si trova a nord del Paese ai confini con la Polonia ed è una tappa assolutamente da fare per i viaggiatori intenti a scoprire i castelli più belli della Slovacchia.

Arroccato a strapiombo sulle rocce sopra il fiume Orava il Castello emana un’aria misteriosa e anche tenebrosa. Era una fortezza militare originariamente costruita in legno, risale al XIII° secolo e nel corso della sua lunga storia ha subito profonde modifiche.

Come arrivare

Da Bratislava raggiungere il Castello di Orava è un viaggio impegnativo ma non impossibile, la distanza in auto è quasi 300 chilometri. Nei pressi della fortezza incontrerai il sorridente villaggio di Oravský Podzámok dove rifocillarti e continuare ad esplorare i dintorni della capitale, altrettanto splendidi quanto tutto il resto della Slovacchia.

Cosa vedere

castello-di-orava-slovacchia

L’intero complesso è disposto su più livelli, comunicanti da passaggi segreti e cunicoli sotterranei. Possono essere individuate tre aree:

  • il Castello Inferiore, che comprende il bastione difensivo con mura spesse 6 metri;
  • il Castello di mezzo, avente un cortile centrale dal quale si accede al Palazzo Corvinus, collegato a sua volta alla Torre Residenzaiale;
  • la Cittadella superiore, la parte più antica che fungeva da base militare, magazzino e edificio residenziale.

Parte degli ambienti interni ospitano poi il Museo di Orava e sono oggi un luogo di cultura. La struttura è una delle meglio conservate in Europa, non è un caso aver attirato i set cinematografici dei primi film sui vampiri, iniziati ad essere girati intorno gli anni venti.

Il Castello di Orava realmente ti porterà indietro nel tempo. Non puoi perdertelo!

Condivi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest