Castello di Devin

Castello di Devin

Le terre slovacche non smettono mai di sorprendere i tanti viaggiatori che le scelgono come meta per le loro vacanze. Esplorando il territorio a 360 gradi scoprirai un numero impressionante di castelli, torri, fortezze e roccaforti.

Poco distante dalla capitale Bratisalva risalendo il corso del Danubio si arriva al Castello di Devín, o meglio a ciò che ne resta.

Prenota il tour al Castello di Devin

rovine-castello-devin

Le vecchie rovine sono famose tanto quanto il vicino Castello di Bratislava. Entrambi risalgono a molto tempo prima dell’Impero Romano e hanno indubbiamente una lunga storia da raccontare, come del resto ognuno degli altri castelli della Slovacchia.

Ammira i castelli slovacchi più belli con un tour di un giorno, sarai tu a scegliere quali visitare!

Dove si trova il Castello di Devín

Il Castello di Devin dista appena 20 minuti di strada dal centro di Bratislava e guardando la mappa, si erge su un promontorio che domina la confluenza della Morava nel Danubio, al di là delle acque c’è l’Austria.


Grazie alla sua posizione strategica la roccaforte è stata sempre oggetto di contesa tra tutte le civiltà sviluppatesi nella zona. Era inespugnabile e permetteva il controllo dei traffici fluviali.

Dall’alto del castello si poteva vigilare la via dell’ambra, un’importante rotta commerciale di un tempo che seguiva il corso del Danubio fino al suo sbocco nel Mar Nero.

castello-devin-dove-si-trova

Cosa vedere nel Castello

Da più di 200 metri di altezza le vecchie rovine di Devin regalano splendide viste e panorami mozzafiato sui Carpazi. L’intera zona è un paradiso naturale oltre che essere un sito di ricerca archeologica.

castello-devin-panorama

Museo del Castello di Devin

Con il nome Castello di Devín – Monumento Culturale Nazionale l’area ospita una delle sedi del Museo della città di Bratislava, oltre che essere sede di eventi e manifestazioni culturali.
Le mostre e le esposizioni illustrano l’evoluzione storica degli edifici attraverso i reperti e i cimeli recuperati. Ci sono addirittura le testimonianze del passaggio dei monaci Cirillo e Metodio durante la loro missione di evangelizzazione delle terre slave.

castello-devin-museo

Gli scavi archeologici hanno riportato alla luce i turbolenti trascorsi della fortezza, passata per le mani di Celti, Romani, Ungheresi e Austriaci. Fu poi Napoleone a decretarne la fine, la sua artiglieria la fece saltare in aria nel 1809.

Molte leggende circondano queste antiche rovine. Una di esse racconta la triste storia di una fanciulla del posto che, rinchiusa in una delle torri, si tolse la vita gettandosi tra i dirupi.

castello-devin-leggenda

Il nome stesso del vecchio villaggio ai piedi del Castello è pieno di misteri. Le parole Devín, Divín, Devinka fanno riferimento a “punti di osservazione”, la comune radice div (spirito maligno) riconduce però ad un “luogo infestato da spiriti maligni”.

Nei linguaggi slavi poi, la parola Devin era originariamente Dowina, la cui traduzione significa “ragazza”. Pertanto il Devinsky hrad (in ungherese) o hrad Devín (in slovacco) indicava il “Castello di una ragazza”.
Forse solo fantasie popolari ma la misteriosa Torre della Vergine sorge da sola sulla punta di una rupe…

torre-castello-devin

Cortina di ferro cecoslovacca

Anche la zona lungo i due fiumi sotto il Castello di Devin è molto suggestiva, è la Porta della Libertà (Brána Slobody) a risvegliare la coscienza dei visitatori. Bisogna però fare un passo indietro nella Cecoslovacchia comunista quanto l’area era off-limits e cinta da filo spinato.

Lungo la Morava corrono i confini con l’Austria, il Memoriale vuol ricordare i nomi di coloro che invano tentarono di attraversare il fiume. In queste zone le acque sono sempre state molto basse e l’occidente era distante solo qualche decina di metri…

castello-devin-memoriale

La pista ciclabile che costeggia il corso d’acqua è l’ex-percorso militare dei soldati che proteggevano la cortina di ferro cecoslovacca i cui resti sono ben visibili…

cortina-di-ferro-devin

Come arrivare a Devín

Da Bratislava il Castello di Devin è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Il bus 29 del trasporto pubblico locale impiega circa 30 minuti e parte da sotto il ponte Nuovo SNP.
Se decidi invece di usare l’automobile, il parcheggio è di fronte l’ingresso.

parcheggio-castello-devin

Naturalmente per non perderti nulla di questa straordinaria escursione ti consigliamo di affidarti ad una guida esperta che ti racconterà tutti i segreti del posto. Il tour al Castello di Devin prevede anche una degustazione di prodotti locali.

Per un’esperienza ancora più indimenticabile, dal molo di Bratislava partono giornalmente crociere turistiche sul Danubio che risalendo il corso del fiume, ti porteranno proprio sotto il Castello. Non perderti questo spettacolo, prenotala ora!

Orari di apertura e biglietti d’ingresso

Gli orari di apertura del Castello di Devin sono:

  • da aprile a settembre dalle 10:00 alle 19:00;
  • ottobre dalle 10:00 alle 17:00;
  • da novembre a marzo dalle 10:00 alle 16:00.

Il biglietto costa 5€ ed è incluso nella Bratislava card, un motivo in più per acquistare la fantastica travelcard ideata per le tue vacanze in terre slovacche.

Dove dormire vicino Castello di Devin

Cerchi un Hotel vicino Castello di Devin? Sulla mappa puoi vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Castello di Devin.


Booking.com

Condivi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest